Allergie respiratorie: soluzioni dalla climatizzazione

Le allergie respiratorie sono molto comuni, specialmente nel periodo primaverile. Sono generalmente legate al maggior numero di pollini presenti nell’aria. Questo fenomeno potrebbe accentuarsi a causa dell’uso intensivo di condizionatori d’aria che non hanno ricevuto una manutenzione sufficiente. D’altra parte, un condizionatore che viene pulito regolarmente migliora la qualità dell’aria e mette al riparo, almeno in casa o sul posto di lavoro, dalle fastidiose conseguenze delle allergie respiratorie.

Condizionatori e allergie respiratorie: fattori negativi

In tutti i condizionatori sono presenti dei filtri dell’aria, che servono a trattenere polveri, impurità e batteri, evitando così che vengano immessi nell’ambiente domestico. I filtri sono perciò un ricettacolo di questi elementi, se non vengono puliti regolarmente e accuratamente con il tempo potrebbero essere, essi stessi, fonte di problemi di salute.

Pulire i filtri del condizionatore è molto semplice, basta aprire lo sportello dell’unità interna e sfilarli, sono composti da uno o due telai di rete. Fatto ciò bisogna immergerlo in una soluzione di acqua e sapone neutro e spazzolare delicatamente con una spazzola a setole morbide. Infine va fatto asciugare all’aria, posato su un panno di cotone. In maniera molto simile si può pulire il filtro a carboni attivi, che serve a eliminare i cattivi odori.

Condizionatori e allergie respiratorie: fattori positivi

La guida dell’ISPESL per prevenire allergie respiratorie e altre patologie consiglia l’utilizzo dei condizionatori, chiaramente in maniera accorta e consapevole. Il condizionatore aiuta infatti a ridurre il tasso di umidità, che se troppo alto è causa di formazione di muffe e batteri. È importante che rimanga sempre fra il 40 e il 60%.

I condizionatori consentono anche di aerare l’ambiente, l’importante è che siano sempre in ottime condizioni di pulizia e igiene. Infine il filtro del condizionatore è molto funzionale per evitare il diffondersi di pollini, polveri e batteri principali fonti di allergie respiratorie, l’importante, come sempre, è che si mantenga perfettamente pulito.

Riparazione Climatizzatori sign up form


Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur excepteur sint occaecat cupidatat non

Riparazione Climatizzatorilogin form